Come attenuare il mal di schiena lombare

Come attenuare il mal di schiena lombare

- Categoria: Disturbi articolari

Il mal di schiena lombare o lombalgia è un disturbo muscolo-scheletrico che interessa la parte basse della schiena, ossia i muscoli e le ossa della regione lombare.

Questa forma di disturbo si presenta con una sintomatologia dolorosa e spesso invalidante per la durata della sua manifestazione. Piuttosto diffuso tra la popolazione, il mal di schiena lombare può presentarsi in tre forme:

  • Lombalgia cronica: il dolore alla schiena, seppur non in fase acuta, rende difficili le normali attività quotidiane e persiste per un periodo di tempo prolungato, superiore ai tre mesi
  • Lombalgia acuta: è spesso causata da una contrattura muscolare che si realizza in seguito ad uno sforzo eccessivo. Il dolore è molto intenso, ma normalmente il disturbo si risolve in pochi giorni.
  • Lombalgia subacuta: la sintomatologia dolorosa, meno intensa rispetto alla fase acuta, permane più a lungo, ma tende a risolversi entro le dodici settimane.

Le cause più comuni della lombalgia

Il mal di schiena lombare può essere causato da numerosi fattori. I disturbi che possono interessare la zona lombare e sacrale sono spesso conseguenza di contratture muscolari, stiramenti o distorsioni. Il dolore lombare può anche essere legato a modifiche posturali o essere conseguenza di danni più o meno gravi alle vertebre della spina dorsale. Per un’indagine approfondita è consigliabile rivolgersi ad un medico specialista, così da individuare correttamente l’origine del disturbo alla schiena.

In alcuni casi, il mal di schiena può manifestarsi in conseguenza di patologie, come:

  • Artrosi, osteoporosi, osteoartrite, artrite (reumatoide e reattiva) e altre malattie ai danni dell’apparato muscolo scheletrico
  • Per le donne può essere conseguenza di endometriosi, cisti ovariche, fibromi uterini o carcinomi
  • Deviazioni della colonna vertebrale
  • Compromissioni discali
  • Appoggio plantare scorretto o alterato

La lombalgia è spesso connessa ad alcuni fattori di rischio, tra i quali ricordiamo:

  • Problemi posturali
  • Sollevare carichi pesanti in modo scorretto
  • Eccessivo sforzo fisico
  • Sedentarietà
  • Debolezza muscolare
  • Sovrappeso e obesità
  • L’utilizzo di scarpe scomode, non ortopediche o comunque non adatte al terreno o al tipo di attività svolta
  • Utilizzo di materassi inadeguati al corretto sostegno del corpo
  • Stress e depressione, perché possono favorire il persistere del dolore cronico

Lombalgia e sciatalgia sono disturbi diversi

Il mal di schiena lombare non è da confondersi con il mal di schiena causato dalla compressione del nervo sciatico, meglio nota come sciatalgia o sciatica.

Il nervo sciatico è il più lungo e possente nervo che attraversa il corpo. La sua estensione interessa la parte bassa della schiena, il gluteo e tutta la gamba, fino al piede. Il nervo sciatico infiammato causa un dolore che può essere lieve o acuto, può interessare solo la parte bassa della schiena o irradiarsi per tutta la lunghezza dalla gamba. Questa irritazione del nervo è spesso conseguente ad una protrusione o a un’ernia del disco e il dolore si affievolisce quando si riesce a risolvere la causa che lo determina.

[Se soffrite di infiammazione del nervo sciatico vi consigliamo di leggere anche il nostro articolo “La pratica yoga per la cura della sciatica” cliccando sul titolo.]

Come trattare il dolore lombare

La lombalgia può influenzare negativamente la qualità della vita di chi ne soffre. Il dolore può andare dall’acuto al cronico e le terapie variano in funzione delle cause scatenanti e del grado di dolore provato. Rivolgersi al medico è sempre la soluzione più sicura per cercare di risolvere il proprio disturbo ed è buona norma evitare il fai da te, soprattutto quando si è alla ricerca di una terapia di tipo farmacologico.

Di seguito vi indichiamo alcuni consigli utili a prevenire il mal di schiena o ad attenuarne i disturbi. Valutate con lo specialista se e quali possano essere i più idonei alla vostra specifica storia clinica.

L’utilizzo di sostegni ortopedici lombari può essere un aiuto in caso di dolore cronico o di problemi muscolari. Fasce lombari, corsetti e busti possono esservi suggeriti dal fisioterapista come ausilio per contrastare il mal di schiena. 

[Il mal di schiena si presenta spesso anche a fine gravidanza. Vi consigliamo di leggere il nostro articolo “3 disturbi comuni a fine gravidanza e soluzioni” per scoprire come affrontare l’ultimo trimestre con maggiore serenità.]

Per prevenire l’insorgere del mal di schiena è utile:

  • Praticare regolarmente attività sportiva (idonea alla propria condizione fisica)
  • Assumere una postura corretta, sia in piedi che seduti. Quando seduti aiutarsi eventualmente con cuscini lombari o altri supporti appositamente studiati per mantenere una corretta postura della colonna vertebrale.
  • Evitare sforzi eccessivi e movimenti bruschi
  • Sollevare i pesi in modo corretto, senza sovraccaricare la schiena
  • Indossare scarpe ortopediche o idonee al tipo di terreno e di attività che si andrà a svolgere
  • Cercare di mantenere il peso nella norma, per evitare di sollecitare eccessivamente muscoli e articolazioni
  • Dormire su un materasso ortopedico. Se si dorme supini utilizzare un piccolo cuscino da posizionare sotto le ginocchia per mantenere il corretto allineamento vertebrale. Per lo stesso motivo, utilizzare un piccolo cuscino da posizionare tra le ginocchia se si dorme girati su un lato. 

Riposare correttamente è fondamentale per il benessere di mente e corpo, schiena compresa. Per trovare la posizione ideale potrebbero esservi utili i letti elevabili o le poltrone elevabili

Le informazioni contenute in questo articolo non sono consigli medici e hanno carattere esclusivamente divulgativo. Tali informazioni non intendono sostituire il rapporto tra medico, o professionista sanitario, e paziente. Vi invitiamo a rivolgervi sempre al vostro medico di fiducia e/o allo specialista per la prescrizione di farmaci e/o terapie specifiche.

 

Condividi

Aggiungi un commento

Product added to wishlist
Product added to compare.